ATTIVA L’ENERGIA POSITIVA CON IL FIORE DELLA VITA

Il Fiore della Vita è una delle forme fondamentali della Geometria Sacra , uno studio che fa appello al nostro emisfero sinistro o razionale, per spiegare i modelli di creazione della vita e della coscienza.

Come figura geometrica, il Fiore della Vita è composto da 19 cerchi , che si sovrappongono, e 36 archi circolari , generando una forma esagonale e un motivo molto simile a quello dei fiori (da cui il nome) .

Il centro di ogni cerchio si trova sulla circonferenza dei 6 più vicini, quindi sono centrati all’interno del perimetro di ciascuno.

Possiamo trovare riferimenti al Fiore della Vita nella progettazione di edifici religiosi, nelle arti, nell’astrologia, nella psicologia, nella metafisica e persino nella biologia, data la sorprendente somiglianza di questo modello con la divisione cellulare embrionale.

La figura del Fiore della Vita contiene le forme geometriche di base ei 5 solidi platonici: cubo, tetraedro, ottaedro, dodecaedro e icosaedro.

Queste caratteristiche presentano il Fiore della Vita come il modello di creazione delle forme di vita, la fonte della vita nell’Universo, la connessione del tessuto energetico vitale di tutti gli esseri e gli archivi Akashici .

ALLA RICERCA DELL’EQUILIBRIO NEL FIORE DELLA VITA

Usare l’immagine del Fiore della Vita nelle meditazioni attiva energie positive e incoraggia la concentrazione, l’orientamento, l’equilibrio, la tranquillità, la gratitudine e la guarigione in noi.

Un semplice esercizio consiste nell’osservare l’immagine di questo simbolo, accompagnato da respiri profondi. Questo può funzionare come una rapida pulizia del nostro campo energetico o aura.

Tuttavia, questa meditazione va fatta per brevi periodi di tempo e senza dimenticare il respiro , poiché l’energia intensa, emanata dal Fiore della Vita, può generare emicranie, se non ci siamo abituati.

Il Fiore della Vita è uno dei veicoli utilizzati per raggiungere la Merkaba , intesa come lo stato di coscienza superiore, a cui si accede applicando la Geometria Sacra.

A questo livello, comprendiamo l’esistenza e accettiamo la nostra condizione: siamo parti fondamentali dell’Universo, in cui tutti gli esseri sono connessi e formano uno con la sorgente.

Rispondi