La Clavicola di Salomone: il grimorio delle 72 entità infernali

La clavicola di Salomone , nota anche come Lemegeton o ” Clavicula Salomonis ” (in latino), è un antico testo occulto di grande popolarità, che comprende lezioni di esoterismo, demonologia e magia rituale.

Nota : in questo caso, il sostantivo clavicola non si riferisce all’osso con lo stesso nome, ma al termine “piccola chiave”, una traduzione letterale della parola latina “ clavicula ” (radice etimologica della parola).

Poiché la clavicola di Salomone fu scritta per mistici e iniziati, inclusa la parola chiave nel titolo, suggeriva una conoscenza segreta o nascosta, non adatta a tutti i pubblici.

Si ritiene comunemente che questo grimorio (libro di formule magiche) sia diviso in due parti: Chiave minore e Chiave maggiore. Tuttavia, in realtà comprende cinque (5) aree fondamentali di studio.

La prima parte del testo affronta la descrizione delle 72 entità infernali (demoni) subordinate al re Salomone, la loro invocazione e contenimento. La seconda sezione tratta il contatto con esseri non infernali.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Le seguenti aree riguardano le creature angeliche, l’astrologia, la creazione di sigilli protettivi, rituali, sacrifici, purificazioni, incantesimi e preghiere ispirati da diverse tradizioni mistiche, come la Kabbalah.

LA LEGGENDA DELLA CLAVICOLA DI SALOMONE


La convinzione più diffusa è che il compendio esoterico fu scritto dallo stesso Salomone, re di Israele e figlio di David, famoso per la sua saggezza e la cui vita è narrata in vari libri sacri, come la Bibbia e il Corano.

Il mito di Salomone come esorcista e dominatore di demoni è ampiamente noto agli occultisti. Una delle storie si riferisce alla costruzione del tempio di Gerusalemme, che si dice sia stata eseguita da entità infernali, comandate dal re.

Nella Sura 34 (capitolo 34) del Corano, dove Salomone è conosciuto come il re e profeta Sulayman (o Solayman), si dice che “c’erano dei geni che lavoravano per lui, con il permesso del loro Signore” (versetto 12).

La maggior parte degli specialisti afferma che la Clavicola di Salomone fu scritta tra il XIV e il XVII secolo, poiché la lingua usata ricorda quella del Medioevo e non quella del tempo del re israelita.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Vale la pena notare che molti esperti di esoterismo continuano a garantire che la clavicola sia stata scritta da Salomone, ma che diversi autori hanno aggiunto nuovo materiale ad esso, nel corso degli anni.

Le versioni moderne e riviste della Clavicola di Salomone sono commercializzate in librerie, fisiche e virtuali, in tutto il mondo. Le copie più antiche (e che dovrebbero essere più fedeli all’originale) sono difficili da ottenere e apprezzate da collezionisti e occultisti.

Indipendentemente dalla versione, Clavicola di Salomone è una scrittura non raccomandata per i principianti, a causa della densità del suo contenuto e del tipo di rituali che presenta.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...