Modi per contattare i defunti

In questo articolo parleremo di alcuni modi che esistono e che sono stati spesso discussi su un argomento difficile e strano ma non meno interessante: diversi modi per il contatto con i defunti.

Nel corso della storia dell’umanità, le persone hanno chiesto della morte e se c’è qualcosa che l’uomo ha sempre desiderato fare, è quello di entrare in contatto con l’aldilà.

Anche nel corso della storia, questo aldilà è stato presentato in vari modi ed in ogni caso sempre come la rappresentazione umana di ciò che si pensa l’aldilà possa costituire.

Dagli egiziani in poi, il culto dei morti e tutto quelli che sono gli argomenti che ne conseguono sono stati affrontati non solo in ambito esoterico, ma anche scientifico, filosofico e colloquiale. Affrontiamo quindi uno di quei nodi universali su cui la curiosità e l’interesse non è discutibile.

Cosa dicono le maggiori religioni sulla morte e sul mondo dei morti?

Cristianesimo: il cristianesimo dice che alla morte l’anima viene messa alla prova. Se siamo stati buoni andremo in paradiso, se siamo stati cattivi andremo all’inferno. In alcuni casi possiamo andare al purgatorio, che è il posto riservato alle anime che hanno agito in un modo che non può essere considerato né buono né cattivo, un luogo intermedio in cui i peccati vengono eliminati per poi andare in paradiso. Questa religione afferma che in paradiso possiamo incontrare i nostri parenti e amici, così come all’inferno. Dice anche che ci sarà un momento nella storia dell’umanità in cui arriverà il giudizio finale, il che implica la resurrezione di tutte le persone per tornare a coesistere. Tutte le persone che sono in paradiso, non quelle che sono all’inferno.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Ebraismo: la visione giudaica dell’aldilà è simile a quella del cristianesimo, in realtà il cristianesimo ha considerato l’ebraismo fondamentale. Tuttavia, l’ebraismo crede che l’essere umano abbia una certa vocazione che deve sviluppare nella vita e nella morte, quindi si valuta se quell’essere abbia vissuto secondo la sua missione. A differenza del cristianesimo, si può andare in paradiso o all’inferno, ma è possibile uscire dall’inferno, cioè può essere una punizione momentanea che Dio dà all’anima in modo che capisca la verità e poi ascenda al paradiso.

Islamismo: per questa religione i morti possono andare all’inferno o al paradiso, ma questi due stati sono processi intermedi per il vero giudizio finale. In quel paradiso il praticante di questa religione sarà aiutato dagli angeli della misericordia, mentre all’inferno verrà visitato dagli angeli della punizione.

Buddismo: per il buddismo la morte è un transito che si fa tra una vita e l’altra, quel transito è rappresentato da diversi casi. L’essere umano esperto sa come affrontare correttamente questi casi per trovare il nuovo flusso della vita. Il tempo necessario per viaggiare oltre può variare.

Induismo: per questa religione, che è simile a quella buddista, l’essere umano passa una fase intermedia dopo la morte in cui viene valutato il karma, secondo il quale l’equilibrio karmico sarà la prossima vita. Attraversa diverse fasi, sempre più distanti dal mondo terrestre fino a quando la persona non ritorna ad incarnarsi sulla terra con una nuova circostanza utile secondo il suo karma.

Taoismo: per il Taoismo la morte non esiste, vale a dire, si ritiene che la vita dopo la morte possa esistere in varie forme in base al grado evolutivo della persona. Inoltre, non esiste una divisione esaustiva tra lo spirito e il corpo, ma quest’ultimo è considerato parte dell’evoluzione, anche preservare il corpo per lungo tempo, cioè evitare la morte, non è considerato sbagliato. Non c’è idea qui di giusto o sbagliato come lo conosciamo e quindi non c’è inferno e paradiso.

È davvero possibile contattare i morti?

Molti pensano che questa possa essere una fantasia totale. Tuttavia, ci sono alcune indicazioni che sembrano stabilire delle solide basi per esprimere che è possibile contattare i morti.

È vero, tuttavia, che gran parte di ciò che è noto e ciò che viene visto è pura immaginazione.

Potremmo dire che solo il 10% di quelli che si dice siano contatti con l’aldilà siano veri.

Questo contatto con l’aldilà è ben lontano dall’essere simile a quanto descritto dalla filmografia mondiale.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Come faccio a sapere se il contatto con i morti è vero o falso?

Non c’è modo di dimostrarlo, in realtà se hai contattato un veggente o un medium, dovrai fare appello al tuo intuito per capire chiaramente se ciò che stai attraversando è una fantasia, un suggerimento o è davvero un reale contatto con l’aldilà.

È importante che tu capisca che non dovrebbe esserci nulla di spettacolare a contatto con i morti, cioè che non dovrebbero esserci strani fenomeni come oggetti volanti o i famosi colpi che i veggenti dei tempi antichi invocavano “se ci sei batti un colpo”.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Ciò che appartiene al folklore peggiore in realtà, è proprio quello che causa interferenza con il vero contatto con l’aldilà.

Quel contatto può essere qualcosa di genuino, vero e, perché no, spirituale.

I veri veggenti e le persone che hanno accesso a quel mondo sono persone speciali che spesso non possono evitare di “vedere” o avere contatti con l’aldilà.

5 modi per contattare i morti:

  1. Contattare i morti attraverso un medium:

Uno dei modi più tradizionali è il contatto con l’aldilà attraverso un medium. Questo è il più comune. Il medium è colui che ha modo di vedere cosa succede nell’aldilà, in questo modo può agire come un “intermediario”. Qui dobbiamo chiarire che ci sono molti veggenti che, sebbene possano avere intuizione e connettersi con determinate energie, non si connettono con l’aldilà.

Per sapere esattamente se il veggente è vero, dobbiamo connetterci con la nostra intuizione, in questo modo possiamo discriminare e sapere se la persona che funge da intermediario ci sta ingannando. Dobbiamo diffidare di quel veggente che ci dà troppi segni fisici a dimostrazione del presunto contatto. Capire come funziona il meccanismo di questa procedura può aiutarci a capire quando è falsa.

Come funziona il meccanismo del veggente che consente di contattare i morti?

Clairaudenza: attraverso l’orecchio il veggente può contattare l’aldilà. Questa facoltà è ciò che fa sentire il medium ciò che i morti dicono. Il chiaroveggente deve sapere come ascoltare, cioè deve interpretare le parole dei morti per offrirle alla persona che consulta. La confusione di molti morti rende questo tipo di contatto spesso strano e non del tutto chiaro.

Chiaroveggenza: in questo caso il veggente vede direttamente il mondo oltre. Puoi sentire cosa dicono i morti ma vedi anche la regione o il luogo in cui vivono i morti o come sono i morti in quel momento. Il chiaroveggente può esprimere un senso di ciò che l’immagine del defunto gli provoca o spiegare come la vede.

Contatto psichico extrasensoriale: questo contatto si verifica quando il veggente si sposta direttamente verso l’aldilà. In questo caso il chiaroveggente entra in trance e può mantenere un leggero contatto con quelli presenti nella stanza. Molti veggenti drammatizzano questo fatto, ma ci sono alcuni che lo fanno e quando tornano dalla trance non ricordano cosa sia successo. Implica una grande usura fisica del veggente ed è il metodo usato da alcuni sciamani.

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI
  1. Contattare i morti attraverso la meditazione:

È possibile contattare i morti attraverso la meditazione? La risposta è sì, è possibile. Come si fa? Ci sono vari modi. La verità è che la meditazione è un processo attraverso il quale è possibile accedere ad altri mondi. Gli egiziani e le altre culture antiche avevano metodi speciali sia per le persone che stavano per morire, sia per quei parenti che volevano contattare i propri defunti.

Tra le meditazioni che esistono a questo scopo, la più nota è quella effettuata per raggiungere uno spirito guida defunto, un nostro caro che ci sia molto vicino dal suo decesso. Quel defunto sarà colui che aprirà i portali dell’aldilà e che permetterà alla meditazione di andare a buon fine.

Ci sono molti modi per fare questa meditazione, ma è interessante notare che se abbiamo una persona molto vicina nel mondo dei morti, cioè qualcuno che è morto e che è molto vicino a noi, è possibile che legare il nostro pensiero a questa persona possa aiutare la nostra meditazione. 

  1. Contattare i morti attraverso i Tarocchi:

Esistono tecniche per contattare i morti attraverso i tarocchi. La tecnica è molto semplice ma in linea di principio richiede di poter contattare l’aldilà. Questo modo di entrare in contatto con il mondo dei morti varia da tarocchi a tarocchi, ma la verità è che ci sono persone che possono usare i tarocchi per questo scopo.

La procedura prevede, una volta che la persona morta è stata contattata, essere in grado di conversare per mezzo di carte. In questo caso le carte sono quelle che diranno cosa succede nell’aldilà e il consultante può porre domande su quella persona morta. Il cartomante deve sapere come interpretare ciò che la persona morta intende da ciò che esprimono le carte.

Questo metodo è piuttosto complesso ma ci sono cartomanti che sanno come interpretare correttamente le carte. Dobbiamo sempre verificare anche con false domande che il cartomante non ci inganni, poiché questo metodo è per la sua semplicità quello più utilizzato per ingannare le persone.

  1. Contattare i morti attraverso l’Ouija:
ouijag

Questo metodo non è consigliabile per le persone inesperte e sarebbe bene sempre avere qualche amuleto di protezione poiché anche se è possibile contattare l’aldilà attraverso questo antico gioco, è anche vero che è uno dei più pericolosi più che altro per le implicazioni emotive che spesso derivano dalle esperienze vissute o anche dall’incapacità di chi la usa nel proteggersi adeguatamente da eventuali larve o basse energie.

 Il metodo è semplice e abbastanza noto. Consiste nello stare di fronte a una tavola che ha lettere e una tazza o la planchette, i partecipanti toccano l’estremità della tazza o la plachette e la persona morta risponde alle diverse vibrazioni che vanno alla tazza e indicano le lettere.

Ci sono stati casi in cui la planchette si sia mossa da sola, senza che i partecipanti mettessero le mani. Ed è anche vero che questo metodo consente la suggestione dei partecipanti e per questo motivo, la maggior parte di questi resoconti sono falsi o influenzati dal gruppo che li svolge o da qualcuno che vuole spaventare il gruppo.

APRI IL TUO NEGOZIO ESOTERICO
  1. Contattare i morti nei sogni:

Ciò si verifica più volte in modo naturale. Quando una persona sviluppa un pensiero fisso verso un defunto o quando è avvenuta la morte di un parente stretto questo avviene piuttosto di frequente. Le persone spesso sognano il mondo dei morti e molti dei morti scelgono questo modo di informare i familiari di alcune cose che non possono più fare.

Questo metodo può essere utilizzato se la persona sa come entrare nel sonno profondo con un’idea ben precisa. In questo caso l’idea che deve essere sostenuta è quella di comunicare con una determinata persona morta. È conveniente prima di coricarsi visualizzare il suo viso e chiedere attraverso il sogno di poter entrare in contatto. Se persistiamo notte dopo notte, è possibile che questa persona appaia nei sogni e possiamo stabilire una vera comunicazione. Molti si chiedono come sapere se si tratta di un sogno normale o di una comunicazione reale con una persona morta, la verità è che c’è un sentimento molto speciale quando abbiamo un contatto reale con l’aldilà. Quella sensazione è inspiegabile, ma dobbiamo dire che la sensazione è molto diversa da quella che proviamo quando per esempio abbiamo un incubo o un sogno vivido. Una sorta di consapevolezza intima che nessuno potrà portarci via.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...