Perché le persone intuitive si sentono male con le persone false?

Ti è mai capitato di essere in presenza di qualcuno che, sebbene molto gentile, dolce e attento, ti mette a disagio e con una sensazione di fastidio e malessere che non riesci a spiegare? Bene, la nostra intuizione è in grado di rilevare anche le più sottili correnti energetiche, che sono nascoste sotto l’aspetto che ogni persona sceglie di presentare. Quando qualcuno nasconde ciò che sente veramente del proprio interlocutore, può persino essere in grado di ingannare la mente cosciente, ma una persona con la sua intuizione sviluppata rileverà che qualcosa non corrisponde a ciò che la persona ci sta mostrando.
Quando una persona intuitiva incontra una persona falsa, istintivamente tende a tacere, come una forma di protezione. Anche se non ne sei immediatamente consapevole, il tuo “allarme interiore” suona, facendoti assumere una postura più difensiva, esponendoti meno.

APRI IL TUO NEGOZIO ESOTERICO

Una persona intuitiva che non ha ancora imparato a gestire la propria intuizione non può immediatamente percepire che sta affrontando una persona falsa, ma inconsciamente il suo campo energetico reagisce e, per questo motivo, la persona generalmente si sente male, può provare mal di testa, angoscia, perdita di forza o altri sintomi negativi.
Quindi, se ti è mai capitato di sentirti male con qualcuno che è molto amichevole, caro e attento, forse è in realtà la tua intuizione che ti avverte che ciò che i tuoi occhi vedono non corrisponde alla verità.

Alcuni sintomi dell’essere in presenza di una persona falsa sono:

  • hai voglia di evitare la tua presenza, anche se non hai ragioni concrete per farlo, perché quella persona non ha mai detto o fatto qualcosa di apertamente offensivo nei tuoi confronti;
  • non essere in grado di parlarle, come se il tuo cervello non avesse nulla da dire e la sua bocca non fosse in grado di articolare bene le parole. Quando dici qualcosa, senti che ciò che stai dicendo non ha senso, nemmeno per te stesso;
  • senti un disagio fisico alla pancia o un peso sulla testa, che non scompare mentre sei con quella persona;
  • ti senti stanco e debole dopo essere stato con lei/lui;
  • ti senti in colpa perché pensi che quella persona dovrebbe piacerti ma proprio non ci riesci;
  • senti spesso un senso di confusione in sua presenza

Una persona può agire in modo falso per una serie di ragioni, ma se non possiamo fare nulla per cambiare l’energia degli altri, possiamo sempre proteggere la nostra allontanandoci.

Esistono diversi gradi di “menzogna” e diversi motivi che sono nascosti dietro una faccia falsamente amichevole:

  • qualcuno che vuole essere amato da tutti agisce in modo eccessivamente amichevole per essere adorato, anche se in realtà non pensa a ciò che sta dicendo;
  • qualcuno pieno di odio o rabbia, che cerca di nascondere ciò che sente realmente;
  • qualcuno che ha avuto un’infanzia emotivamente distruttiva e che si sente insicuro, agendo in modo aggressivo a causa della mancanza di fiducia in se stessi;
  • qualcuno che sta costruendo una personalità completamente diversa dalla tua, perché in fondo pensa che agli altri non piacerà essendo naturale;
  • qualcuno che non sente veramente la felicità quando hai successo;
  • qualcuno che inventa storie per sembrare più interessante di quanto non sia in realtà …

Spesso il motivo per cui ci si sente male in presenza di qualcuno non è nemmeno una reale falsità ma semplicemente un fardello negativo che la persona in questione si porta dietro ( accadimenti della sua infanzia, rabbia estrema nei confronti di qualcuno) che l’intuitivo percepisce e immagazzina.

Tutto ciò avviene a un livello molto sottile, di cui spesso non siamo consapevoli. Tuttavia, il nostro corpo si manifesta attraverso il disagio e il fastidio che prova, perché tutto è energia.

È molto importante capire perché qualcosa ci dà fastidio: alcuni dicono che influisce solo su ciò che riflette una parte nascosta di noi. Spesso ereditiamo energie pesanti, che ci abbattono e ci fanno sentire male, e che provengono dalla nostra linea familiare, o che provengono da vite passate ed esperienze che non siamo stati in grado di superare.

Quando non possiamo cambiare alcun tratto in noi, è importante imparare a conviverci, accettandolo. In tal modo, saremo più protetti dalle “vibrazioni negative” degli altri, perché non hanno più alcun impatto sulla nostra energia.

L’odio, la rabbia, la gelosia e la paura del rifiuto sono alcuni dei tratti della nostra personalità che abbiamo imparato di più a rifiutare e, quindi, a nascondere. Tuttavia, non scompaiono perché sono nascosti e compaiono improvvisamente e causano danni alle nostre vite.

In sintesi :

  • Una persona può sentirsi a disagio in presenza di qualcuno che sembra affabile perché, in realtà, quella persona non è vera;
  • più intuitiva è la persona, più sarà sensibile alle energie delle persone con cui interagisce, tendendo a sentirsi male, senza una ragione apparente, in presenza di una persona falsa;
  • le energie degli altri ci influenzano perché in qualche modo riflettono una parte nascosta di noi: ciò non significa che una persona intuitiva catturi la falsità degli altri perché è falsa, ma che cattura la falsità degli altri perché in realtà è radicata in un tratto che ha anche lei, come un’infanzia ferita;
  • imparando a riconoscere i nostri tratti negativi e, se non riusciamo a cambiarli, imparando ad accettarli come sono, stiamo creando difese contro le cattive energie degli altri: quando smettono di mettere il dito sulla “nostra” ferita, smetteranno di avere effetto su di noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...